Notizie
Ufficio Stampa - 30/10/2018
Montorio al Vomano ricorda la fine della Grande Guerra e i Cavalieri di Vittorio Veneto: il programma delle celebrazioni dal 2 al 4 novembre

collaborazione con il locale Gruppo Alpini, organizzano l’evento “1918-2018: ricordando la fine della Grande Guerra”: tre giorni di commemorazioni dal 2 al 4 novembre con presentazione di libri, proiezione di filmati, convegni, che culmineranno nella giornata di domenica con l’intitolazione dell’area dei giardini antistanti la sede municipale ai Cavalieri di Vittorio Veneto di Montorio al Vomano. L’iniziativa, patrocinata anche dalla Provincia di Teramo e dalla Regione Abruzzo, è stata presentata questa mattina al Consorzio Bim dal consigliere delegato alla Cultura del Comune di Montorio, Lorenzo Valleriani, che ha sottolineato “l’importanza di preservare la memoria storica di un evento che ha visto protagonisti tanti montoriesi e abruzzesi”, e da Vincenzo Macedone della Proloco di Montorio e autore del libro che sarà presentato nel corso della manifestazione.

Venerdì 2 novembre, alle ore 21, nella sala convegni del Convento degli Zoccolanti, ci sarà la proiezione di filmati sulla Grande Guerra, con introduzione e commento a cura dell’esperto di cinema Leonardo Persia. Sabato 3 novembre, alle ore 18.15, nella stessa sede si terrà il Convegno sulla Grande Guerra e la presentazione del libro “I Cavalieri di Vittorio Veneto di Montorio al Vomano” di Vincenzo Macedone con gli interventi di Enzo Firmiani, Michelangelo Tancredi, Alessandro Di Domenicantonio e moderato dal giornalista Rai Antimo Amore. Parteciperà il Coro Alpini Monti della Laga che eseguirà canzoni della Grande Guerra.

“Oltre 1.300 montoriesi furono mobilitati per la Grande guerra, 176 furono insigniti cinquant’anni dopo dell’onorificenza di Cavalieri di Vittorio Veneto – spiega Vincenzo Macedone -, nel libro si ripercorrono le storie dei nostri reduci del primo conflitto mondiale integrate con la storia di Montorio nel periodo bellico e con l’organizzazione civile di quanti diedero un contributo, anche economico, per sostenere i soldati al fronte. Sono state inserite nel volume anche toccanti lettere inviate dai soldati montoriesi alle loro famiglie”.

Domenica 4 novembre alle 11.15 la celebrazione della santa messa in onore dei caduti nella chiesa di San Rocco. Alle 12 si terrà la cerimonia di intitolazione dei giardini davanti al Comune ai Cavalieri di Vittorio Veneto; alle 12.15 l’apposizione della lapide integrativa ai caduti della prima guerra mondiale, monumento realizzato dallo scultore Aldo Vitelli, nell’edificio scolastico di viale Duca degli Abruzzi alla presenza delle autorità civili, religiose e militari.




Cambia lingua


Cerca nel sito



Informativa Cookie
Amministrazione trasparente

Federbim

Fatturazione Elettronica PA

Albo Pretorio

Pec



Web Mail



165
1
14165
21829